1. Pagina iniziale
  2. Utilizzare un’analisi intelligente del fitness
Utilizzare un’analisi intelligente del fitness

Un nuovo check di 75 secondi rivela quanto sei in forma

24. ottobre 2022

Chi desidera conoscere il suo livello di fitness ora può sottoporsi a un nuovo test intelligente. Ti spieghiamo come funziona e quali sono i suoi vantaggi.

Quando ci si può effettivamente definire «in forma»? Quando si è in una «buona condizione fisica» oppure quando si è «allenati sul piano sportivo», come da definizione sui dizionari? Oppure quando si è «efficienti» o «capaci»? Per Felix Hug, Project Manager Health di Migros iMpuls e SportXX, la forma fisica è un concetto molto individuale che significa «affrontare la giornata in modo efficiente da un punto di vista fisico e mentale e avere ancora risorse per la famiglia, gli amici, lo sport e altri hobby la sera», come dice lui stesso.

 

La capacità di affrontare bene una giornata e il livello di riserve che rimangono alla fine dipendono da fattori personali come l’età, i valori corporei, lo stress della vita quotidiana e lo stile di vita. Quindi è importante anche valutare la forma fisica di una persona su base individuale. Ora è possibile farlo con il Body Check-Up, un’analisi completa della forma fisica per mezzo di uno speciale apparecchio, disponibile da subito nelle filiali SportXX Shoppyland Schönbühl BE e Crissier VD, che consente una panoramica a 360° della forma fisica e mentale in soli 75 secondi.

«Il Body Check-Up – come base per i piani di allenamento e il coaching da parte di personale qualificato – mostra il livello di fitness di una persona su una scala semaforica con rosso, giallo e verde e, grazie alla suddivisione in dodici diverse aree di misurazione, permette di lavorare in modo mirato sul miglioramento della forma fisica. Perché, per un allenamento efficace, è necessario comprendere il proprio corpo a livello fisico e mentale», spiega Felix Hug. Il sistema si basa su due tecnologie consolidate e riconosciute a livello scientifico: una è la cosiddetta analisi dell’impedenza bioelettrica (BIA) per determinare la composizione corporea e l’altra è la fotopletismografia per determinare la variabilità della frequenza cardiaca (HRV) e la saturazione di ossigeno. «I risultati delle misurazioni vengono poi elaborati e valutati in modo comprensibile» spiega Hug. Per l’esperto è evidente l’importanza di un controllo della propria forma fisica: «Questo strumento offre un quadro della propria situazione, evidenziando i punti di forza e i deficit fisici – e motiva a cambiare le proprie abitudini».

Scopri qui di seguito come funziona in dettaglio il check e il valore aggiunto che offre ai partecipanti.

Come mi preparo per il check-up?

Per ottenere dei risultati il più possibile accurati, è importante presentarsi al check-up a digiuno e con la vescica vuota. È inoltre consigliabile astenersi da allenamenti intensi (al massimo fino a 12 ore prima del test), dal consumo di alcol (si raccomanda un’astinenza di 24 ore) e dal fumo (per almeno 30 minuti dal check-up). Per le donne anche il momento del ciclo può influire sui risultati. 

 

Come si svolge il Body Check-Up?

Direttamente prima della misurazione è necessario levarsi scarpe e calze, dopodiché si procede a disinfettare accuratamente le mani, i piedi e gli elettrodi dell’apparecchio. Successivamente l’esperto avvia il test con un tocco sul touch screen. Con l’applicazione di sensori sui palmi delle mani e sulle piante dei piedi, il Body Check-Up misura soltanto i dati corporei rilevanti. Importante: durante la misurazione la cliente o il cliente deve prestare attenzione alla corretta posizione di piedi e mani, distendere i muscoli e non parlare. Il processo di misurazione può essere seguito su un monitor. I risultati vengono poi trasmessi alla persona «misurata» tramite una app (vedi sotto).

TB2 Coach.png

Body check-up: scopri in 75 secondi il tuo livello di salute

Cosa rileva concretamente il test?

Il Body Check-Up fornisce informazioni sulla composizione corporea e analizza il cuore e il metabolismo. Nel complesso, si ottiene l’indice di salute personale, una sorta di valutazione complessiva della forma fisica di una persona. In dettaglio, il dispositivo fornisce risultati sui seguenti parametri (in grassetto):
 

1. Analisi corporea

In primo luogo, viene eseguita un’analisi corporea, ossia un profilo della composizione corporea di massa muscolare, massa grassa e acqua. Viene calcolato anche il BMI. I componenti vengono poi analizzati singolarmente, prima la massa grassa totale e separatamente il grasso viscerale (grasso addominale), in quanto attivo a livello metabolico e dannoso per la salute. Uno sguardo alla distribuzione dei muscoli nel corpo permette di riconoscere e trattare eventuali squilibri, ad esempio se la gamba destra è più forte della sinistra.

L’equilibrio idrico indica il grado di idratazione, poiché un buon apporto di acqua porta a livelli ottimali di prestazioni e presenta svariati benefici per la salute, come ad esempio una rigenerazione cellulare più rapida.

2. Cuore/stress fisico e mentale

La misurazione della frequenza cardiaca consente di pianificare l’intensità dell’allenamento in base alla frequenza cardiaca. Viene quindi proposto un allenamento personalizzato che tiene conto dell’obiettivo di salute e della frequenza cardiaca. La variabilità della frequenza cardiaca (HRV), a sua volta, fornisce informazioni sull’attuale stato di recupero dell’organismo ed è quindi un’indicazione di stress elevato, allenamento eccessivo o rigenerazione insufficiente. Anche il fitness mentale riveste un ruolo particolare, sulla base di informazioni relative al livello di stress o di tensione mentale, che può essere identificato anche nella HRV.

 

3. Metabolismo

Innanzitutto viene calcolata l’età biologica, che si riferisce allo stato di salute dell’organismo a livello cellulare. Questo indicatore rivela particolarmente bene cattive abitudini come fumo, dieta poco sana, scarso esercizio fisico e un’elevata massa grassa, poiché le cellule sono praticamente il riflesso dello stile di vita. Il valore di benessere cellulare fornisce anche una valutazione dello stato di salute generale. L’analisi della saturazione di ossigeno, a sua volta, consente di ottenere informazioni sulle prestazioni della funzionalità polmonare o del trasporto di ossigeno.

Quali conclusioni si possono trarre dai risultati?

Dopo il test, coach qualificati valutano i risultati in un colloquio di 20-30 minuti con il cliente e analizzano ciascuno dei valori misurati in base al sistema a semaforo. Ne derivano raccomandazioni concrete e complete per migliorare la salute, naturalmente adeguate alle esigenze individuali del/della cliente, se lo si desidera. I dati sono disponibili direttamente sull’app vicoach. In questo modo i risultati possono essere controllati costantemente e confrontati con le misurazioni precedenti. Come coach virtuale, l’app gratuita offre consigli su allenamento, recupero e alimentazione, in base alle esigenze e ai desideri individuali. I dati di misurazione servono anche come base per un’ulteriore collaborazione con un coach certificato.


 

Come funziona il coaching 1:1?

Chi desidera utilizzare i propri dati di misurazione per cambiare il proprio stile di vita in modo duraturo e assistito, può optare per un programma con i coach di SalutaCoach. Gli specialisti di personal health coaching aiutano i clienti a inserire e consolidare cambiamenti comportamentali duraturi per quanto riguarda alimentazione, relax e anche movimento nella vita quotidiana. Il coaching si basa su tecniche di modifica del comportamento scientificamente riconosciute. Durante una sessione di video coaching di 45 minuti, i coach della salute individuano le strategie più adatte, in base ai valori misurati, per raggiungere gli obiettivi prefissati in modo efficiente e con successo. Queste includono anche un diario che documenta l’intero processo di coaching, consigli di know-how personalizzati, nonché ricette, letture e allenamenti adatti forniti dal coach. In aggiunta, è possibile contattare il coach via chat tra una sessione di coaching e l’altra. Inoltre, il coach assiste la cliente o il cliente nella pianificazione personale del movimento e dell’alimentazione. E infine, ma non meno importante, vengono segnalati i prodotti di supporto, ad esempio per la rigenerazione, per il massaggio a casa, per attivare o rilassare i muscoli, nonché le proteine in polvere per favorire l’incremento muscolare.

Perché è opportuno un coaching a lungo termine?

In via opzionale i clienti possono prolungare il coaching e beneficiare di un personal coach di SalutaCoach per diversi mesi, così da godere di un supporto ancora migliore per il cambiamento dello stile di vita. È un’offerta che l’esperto Felix Hug raccomanda vivamente alla clientela perché: «I risultati da soli spesso non portano al cambiamento, dato che molte persone non sanno interpretare i dati ricevuti». L’esperienza dimostra che molti non sanno da dove cominciare e sono sopraffatti da un cambiamento in arrivo. «E così si preferisce non fare nulla». Altri invece hanno l’urgenza di cambiare tutto e subito. «Succede quindi che queste persone si pongano ritmi troppo elevati, difficili da mantenere sul lungo termine», aggiunge il Prof. Dr. Lukas Zahner, CEO di SalutaCoach. In questo modo il cambiamento non è duraturo. Zahner prosegue: «In tutti questi casi i nostri coach sanno cosa fare. Aiutano le clienti e i clienti a capire il proprio corpo. Si tratta di un presupposto fondamentale per un miglioramento dello stile di vita o della forma fisica!»

Che ruolo riveste il fitness mentale?

Un ruolo molto importante! Oggi sappiamo che la salute fisica è strettamente legata a quella mentale, ed è per questo che anche l’offerta di prodotti, consulenze e coaching di SportXX e SalutaCoach è strutturata in modo olistico. Si basa su quattro pilastri: «allenamento fisico», «rigenerazione», «alimentazione» e «allenamento mentale» – con il Body Check-Up come base.

 

A chi è indicato il test?

Il Body Check-Up è adatto sostanzialmente a chiunque dai 18 anni in su. Tuttavia il test è sconsigliato alle donne in gravidanza, ai portatori di pacemaker, defibrillatori o altri dispositivi elettronici o impianti e protesi (con funzione di mobilità) e alle persone che soffrono di epilessia. Importante da sapere: il risultato della misurazione ottenuto dall’analisi non rappresenta una diagnosi medica e non serve a identificare patologie. Eventuali consulenze o coaching in relazione all’analisi sono puramente legati alla forma fisica e non sostituiscono una consulenza o terapia medica. Per queste ultime, si consiglia di consultare il proprio medico di famiglia.