1. Pagina iniziale
  2. Guida alle biciclette per bambini
Biciclette per bambini

Guida alle biciclette per bambini

11. febbraio 2022

Ti ricordi ancora della tua prima bicicletta e di cosa ha significato per te? La nostra guida alle biciclette per bambini dovrebbe fare in modo che in futuro anche tuo figlio ripensi con gioia ai suoi primi tentativi sulle due ruote.

Quale bicicletta è adatta a mio figlio?


Nella scelta della bicicletta adatta sono determinanti tre fattori.

  1. Statura: in base alla statura è possibile definire la dimensione ideale delle ruote. 
  2. Lunghezza del passo: la lunghezza del passo (o della gamba) permette di definire la dimensione ideale del telaio. Per misurarla basta infilare un libro tra le gambe, spingerlo fino al cavallo a mo' di sella e poi misurare la distanza tra il lato superiore del libro e il pavimento. Questa è la lunghezza del passo.
  3. Età: anche l'età del bambino è importante per la scelta della bicicletta giusta. In Svizzera, in assenza di piste o corsie ciclabili, ai bambini fino ai 12 anni è permesso utilizzare marciapiedi e vie pedonali, a condizione che possano raggiungere il pavimento con i piedi e quindi smontare dalla bici facilmente.

Inoltre, già a partire dai 7 anni (anche prima se accompagnati da una persona di almeno 16 anni) i bambini possono utilizzare la strada principale. Questo ingrandisce il loro mondo infantile, cosa di cui bisognerebbe tenere conto nella scelta della bicicletta adatta.
 

img_SPO_BlogP_sdl_TB4_Kindervelo-Berater_Grafik_IT.jpg

Come posso aiutare mio figlio nei suoi primi tentativi sulla bici?

  1. Ogni inizio è difficile, ma quanto prima il bambino si avvicina a questo mezzo tanto più facilmente imparerà ad andare in bicicletta. Una bicicletta senza pedali a quattro ruote è l'ideale per i primissimi tentativi ed entra in considerazione quando il bambino comincia a camminare. 
  2. Passaggio sulle due ruote: il prossimo passo è una bicicletta senza pedali leggermente più grande e a due ruote che stimola lo sviluppo del senso dell'equilibrio e la capacità di reazione del bambino.
  3. Rotelle di sostegno, sì o no: in passato, le rotelle di sostegno sulle bici per bambini erano la norma. Oggi, però, gli esperti le sconsigliano, soprattutto se il bambino utilizza già da qualche tempo una bicicletta senza pedali a due ruote e si sente sicuro. In questo caso le rotelle di sostegno sono controproducenti, poiché il bambino rischia di perdere il senso dell'equilibrio sviluppato giocando e di doverlo nuovamente apprendere quando le rotelle vengono rimosse.
  4. Senza pedali: dopo una bicicletta senza pedali a due ruote, il passo verso una "vera" bicicletta è breve. Per facilitarlo ulteriormente, all'inizio è possibile utilizzare la nuova bicicletta senza i pedali. Così il bambino può abituarsi alle diverse dimensioni della nuova bicicletta, continuando però a spingersi coi piedi sul pavimento.
     
SportXX_Kinderbike_Sicherheit_Helm.jpg

5. Con i pedali: quando il bambino si è abituato alla nuova bicicletta e si sente sicuro si possono rimontare i pedali. A questo punto non resta che esercitarsi, preferibilmente su un grande parcheggio dove sono possibili curve ad ampio raggio. All'inizio il bambino va accompagnato dai genitori finché anche questo aiuto non è più necessario.


A proposito: ovviamente, al più tardi a questo punto, il bambino dovrebbe essere abituato a indossare un casco. Infatti, anche se la legge non lo prescrive, secondo noi andare in bicicletta senza casco è irresponsabile. E lo stesso vale anche per gli adulti.

Quali requisiti deve soddisfare una bicicletta per bambini?

In Svizzera le biciclette per bambini che circolano sulle strade devono soddisfare determinati requisiti.

  • Devono disporre di due freni funzionanti.
  • Le gomme devono essere in buone condizioni e gonfiate a sufficienza.
  • Devono essere munite di riflettori anteriori (bianchi), posteriori (rossi) e sui pedali (arancioni).
  • Devono disporre di luci non intermittenti anteriori (bianche) e posteriori (rosse).

In bicicletta con i bambini: seggiolino o rimorchio?


Se il tuo bambino non è ancora in grado di partecipare a una gita in famiglia sulla propria bicicletta, vi sono due possibilità per non dovervi rinunciare: il seggiolino e il rimorchio per bambini.

Seggiolino per bambini


In generale, per i seggiolini per bambini si distingue tra montaggio frontale o al tubo della sella. Il secondo tipo di montaggio è il più diffuso per i seggiolini per bambini. Si presta anche a bambini che pesano più di 15 kg. Seduto dietro la persona che pedala, il piccolo risulta ben protetto dal vento e dalla pioggia. Poiché, però, non gode della vista davanti, potrebbe facilmente annoiarsi, specialmente durante le gite più lunghe.

Con il montaggio frontale il bambino è seduto davanti al manubrio e gode di un'ottima vista, ma è anche esposto al vento e alle intemperie. Inoltre, pedalare con un peso supplementare sul manubrio richiede un po' di esercizio. Per questo motivo, i seggiolini a montaggio frontale si addicono soprattutto ai bambini che pesano meno di 15 kg.
 


Rimorchi per bicicletta


I rimorchi sono sicuri e offrono, a seconda del modello, anche spazio per più di un bambino. Inoltre, la maggior parte di essi è concepita in modo da poter essere utilizzata anche come passeggino per lo jogging.
 

SportXX_Kinderbike_Sicherheit.jpg