1. Pagina iniziale
  2. Zaini – Consigli per l'acquisto
Zaini

Consigli per l'acquisto

24. maggio 2022

Uno zaino è sinonimo di libertà: con esso è possibile raggiungere i luoghi più solitari del nostro pianeta, sia per un giorno che per diverse settimane. Lo zaino deve calzare correttamente, avere spazio sufficiente per tutto l'equipaggiamento ed essere adattato in modo ottimale alle vostre attività.

Gli zaini possono essere suddivisi in due categorie principali:


Zaini daypack

Esistono due tipi di zaini giornalieri:

Classico zaino da alpinismo con apertura superiore sotto il cappuccio

Gli zaini da alpinismo vantano per lo più una linea semplice e possiedono poche funzioni, in modo da risultare più leggeri. Poiché vengono chiusi con due cinghie, se necessario possono essere caricati anche esternamente.

Il cappuccio estensibile consente di aumentare e ridurre il volume dello zaino all’insegna della massima flessibilità. Così, lo scalatore trova posto per tutto l’occorrente durante la salite (corde, caschetto, imbracatura) e può comprimere lo zaino liberamente durante il tour. Le cinghie di compressione laterali consentono di fissare esternamente i vari utensili.

Spesso gli zaini possiedono un ampio scomparto, accessibile solo dall’alto, il che rende più difficoltosa la ricerca di oggetti internamente.

Zaini giornalieri/daypack con cerniera (apertura frontale a ribalta)

Questo tipo di zaini offre accesso al comparto principale attraverso una cerniera circolare. Il lato anteriore del vano principale si apre a ribalta offrendo all’utente una buona visione d’insieme del contenuto.

Proprio perché il sistema di riempimento e di svuotamento è più semplice, questo tipo di zaino si presta meglio all’uso quotidiano che non il modello con accesso unico dall’alto.