1. Pagina iniziale
  2. Quale monopattino fa per me?
Monopattini

Quale monopattino fa per me?

14. giugno 2022

I monopattini, chiamati anche kickboard fanno ormai parte della nostra normalità e si sono evoluti da giochi per bambini a popolare mezzo di trasporto anche per gli adulti. Ti mostriamo quali monopattini esistono e cosa tenere presente all'acquisto.

1. Un po' di storia del monopattino

I monopattini o kickboard esistono già da parecchio. In area germanofona una volta li si chiamava tretroller o trottinett. La progenitrice di bici e monopattini, la draisina, venne inventata nel 1817. Si dovette però attendere fino alla Prima guerra mondiale perché si verificasse il primo boom dei "protomonopattini". All'epoca però questi antesignani degli attuali kickboard non erano considerati più che meri giocattoli per bambini. Un ruolo che mantennero a lungo.

Fino al 1996, quando a Küsnacht venne fondata la Micro Mobility Systems AG. Con i suoi modelli ripiegabili in alluminio, dotati di rotelle dure da skate, questa azienda svizzera ha larghissimamente contribuito al nuovo boom dei monopattini.

Per questi veicoli (il più delle volte) a due ruote oggi in Svizzera si usano le denominazioni di «monopattino» «trotti» «trottinette» o quelle internazionali di "scooter" o "kickboard". Sempre più spesso si vedono anche gli adulti muoversi sui monopattini, che nel frattempo pure negli skatepark sono diventati più ben accetti di quanto non fossero solo pochi anni fa. 

Tra l'altro neanche i monopattini a motore sono un'invenzione recentissima. Già nel 1915, in Germania, ne venne sviluppato il primo modello, chiamato "Autoped", che tuttavia non riuscì ad imporsi.


2. Quali tipi di monopattino esistono? E per cosa sono indicati?

La scelta di monopattini è enorme, più o meno della stessa ampiezza di quella di bici. Grosso modo però si possono suddividere in quattro macrocategorie: 


Ludici:

qui c'è indubbiamente la più ampia scelta di monopattini. I monopattini ludici spesso non presentano lavorazioni e finiture di particolare pregio perché non sono pensati per salti e simili né per l'uso su rampe o negli skatepark.

Per chi: i monopattini ludici sono perfetti per principianti fino agli 8 anni di età circa. Sono indicati per provare e imparare in spazi sicuri, per allenare l'equilibrio e per divertirsi con altri bambini.

Mobilità e trasporto:

i monopattini concepiti come mezzo di locomozione o di trasporto sono di solito un po' più grossi e dotati anche di ruote più grandi (di norma dal diametro di 120 mm). Ciò li rende più confortevoli da guidare, anche su itinerari più lunghi.

Per chi: per tutti e tutte coloro che vogliono percorrere in monopattino e con la sola forza del proprio corpo itinerari più lunghi. I monopattini per mobilità e trasporto sono molto pratici soprattutto in città e per questo sono spesso usati dai e dalle pendolari come alternativa alla bicicletta, tanto più che si combinano perfettamente, ad esempio, ai mezzi di trasporto pubblici. 

Acrobatici:

i monopattini acrobatici sono costruiti in modo tale da resistere a maggiori sollecitazioni. Dato che le ruote dei monopattini non sono dotate di ammortizzatori, i componenti devono essere realizzati con lavorazioni di alta qualità per poter sopportare senza problemi anche atterraggi duri. Visto che i monopattini di questo tipo devono essere relativamente piccoli, non si prestano alla percorrenza di itinerari più lunghi.

Per chi: in generale, per un uso a partire dagli 8 anni di età, consigliamo sempre di acquistare un monopattino dalla lavorazione di alta qualità, anche qualora non si prevedesse di utilizzarlo negli skatepark e per fare acrobazie sulle rampe.