1. Pagina iniziale
  2. Acquistare un SUP: a cosa prestare attenzione
Guida ai SUP

Acquistare uno stand up paddle: a cosa prestare attenzione

23. maggio 2022

Quanto dev'essere grande la tavola? Per me, meglio gonfiabile o rigida? La nostra guida agli stand up puddle (SUP) risponde alle domande principali per l'acquisto.

Quale SUP è meglio per me?

Guida all'acquisto di uno stand up paddle

1. Domanda: chi usa lo stand up paddle? – Determinare la capacità di carico necessaria

Innanzitutto bisogna chiarire chi userà il SUP. Lo userai solo tu o anche familiari e amici? E per dei giri lunghi pensi di portare anche bagagli? In tal caso presta attenzione alla capacità di carico indicata, che non deve assolutamente essere superata. Se la capacità di carico è insufficiente, il SUP sarà instabile e pagaiare risulterà difficile.

2. Domanda: rigido o gonfiabile?

Dipende. Ecco in cosa si differenziano:

Rigido:

  • Richiede più spazio per riporlo (la lunghezza normalmente è di 3-3,8 m)
  • Necessita di barre portatutto e porta SUP; con un po' di pratica comunque si riesce a fissare velocemente il SUP sul tetto dell'auto
  • Non occorre gonfiarlo
  • Migliori caratteristiche di marcia e maggiori velocità
  • Più adatto per il mare e le onde rispetto al gonfiabile

 

Gonfiabile

  • Grazie alla robustezza e rigidità ottimizzate, un SUP gonfiabile ormai non teme il confronto con uno rigido.
  • Facile da trasportare
  • Pieghevole, può essere riposto in uno zaino, l'ideale per il trasporto in auto o in aereo
  • Più robusto e meno soggetto ai graffi

3. Domanda: quanto dev'essere grande il SUP? – Consigli su lunghezza, larghezza e spessore

Le dimensioni sono normalmente espresse in unità di misura inglesi.

Conversione: 1 piede (feet) = 30,48 cm, 1 pollice (inch) = 2,54 cm

 

Lunghezza:

La lunghezza determina la velocità e la stabilità direzionale. Regola generale: più la tavola è lunga, più è veloce. Inoltre, una tavola lunga (a partire da 11") ha più volume e quindi maggiore capacità di carico: l'ideale per un elevato peso corporeo e per i giri lunghi con bagagli al seguito.

Una tavola più corta (9–11’) è perfetta per i principianti nonché più maneggevole per via della minor stabilità direzionale, ma pertanto meno indicata per i giri lunghi.

 

Esempio di calcolo:

Un SUP classico da 12’6’’ corrisponde a circa 381 cm.

Larghezza:

Qual è la larghezza giusta per me? Dipende dall'esperienza. Regola generale: più la tavola è stretta, più è instabile.

  • Principianti: sono consigliate le tavole più larghe (32–36"), perché più stabili sull'acqua.
  • Avanzati: le tavole larghe probabilmente non entusiasmeranno più già dopo poco tempo. I paddler più portati possono optare per una tavola da 29", i talentuosi per una race board da 25".

 

Esempio di calcolo:

Un SUP da 12’6’’x 32” è largo circa 81 cm.

 

Spessore:

Normalmente le tavole hanno uno spessore di 4 o 6 pollici. Regola generale:

  • 4 pollici sono l'ideale per i bambini e un peso corporeo leggero (<60 kg)
  • 6 pollici per persone più pesanti

Divertimento in acqua:i più bei lidi in Svizzera

4. Domanda: per cosa uso il SUP? – A ognuno la sua tavola

  • Principianti: l'ideale sono le tavole corte allround (da 9 a 11 con naso arrotondato)
  • Per giri lunghi e per chi ama le sfide: SUP Touring (a partire da 11’ con naso a punta)
  • Per le corse: race board rigidi (generalmente 14’)
  • Per chi cerca qualcosa di molto speciale: SUP per yoga, per acque selvagge, wing surf, wing foil, windsurf

5. Domanda: dove posso andare a pagaiare?

Praticamente su qualsiasi specchio d'acqua: su un lago, sul mare, su un fiume, ad eccezione delle riserve naturali e delle acque che è vietato attraversare con natanti a remi.

 

6Domanda: cosa devo prendermi?

Dipende da cosa vuoi fare.

L'indispensabile per qualsiasi giro:

Per distanze superiori a 300 m dalla riva: un giubbotto salvagente per ogni persona.
Per prendersi indumenti, portafoglio, cellulare:

 

Abbigliamento:

Temperature calde, giri brevi: costume da bagno, boardshort, magliette anti-UV. Se invece fa freddino meglio indossare le mute in neoprene.

7. Ultima domanda: a cosa devo prestare attenzione pagaiando?

L'essenziale:

  • Vicino alla riva e a persone avanzare in ginocchio
  • Etichettare il SUP con nome e indirizzo del proprietario
  • E come già detto: per distanze superiori a 300 m dalla riva prendere un salvagente

 

Ready, stand up, go!

Ti senti a posto per partire all'avventura con il SUP e hai trovato la tavola perfetta? Informati qui prima di partire sulle regole più importanti. Buon divertimento!

Regole del SUP: a cosa fare attenzione praticandolo