1. Pagina iniziale
  2. Calze da escursionismo: consulenza e consigli
Consulenza per le calze da escursionismo

Le calze da escursionismo giuste: a cosa occorre fare attenzione

3. maggio 2022

Cosa offrono esattamente le calze da escursionismo e come trovo quelle giuste? Facciamo chiarezza e troviamo le calze adatte a te e alle tue escursioni.

Vantaggi, trucchi e consigli
Posso indossare le mie calze normali per le escursioni? Chi si avventura in escursioni più lunghe e impegnative sa che purtroppo non è così. I piedi sudati e freddi e le vesciche alla fine di un'escursione dimostrano che le normali calze da escursionismo non sono sufficienti. Per evitare ciò, consigliamo a tutti le calze da escursionismo, che forniscono un importante rimedio contro tutti questi fastidi. Ma cosa offrono esattamente, quale materiale è preferibile e soprattutto, quali calze sono adatte a me? Ti diamo noi la risposta.

Cosa caratterizza le calze da escursionismo e quali vantaggi offrono?

In genere, le calze da escursionismo sono più spesse e hanno zone appositamente imbottite per proteggere dalle vesciche. Per garantire la circolazione dell'aria, le calze sono generalmente realizzate con materiali ad asciugatura rapida e inodori, come le fibre sintetiche o la lana merino. In breve, le calze da escursionismo offrono:

  • zone imbottite e protezione contro lo sfregamento e le vesciche
  • ammortizzazione nella zona del tallone, sostegno della pianta del piede durante il rotolamento ed evasione rapida dell'umidità verso l'esterno
  • equilibrio tra caldo e freddo
  • traspirabilità e meno odori
  • semplici da curare e robuste

Il vademecum per l'acquisto delle calze

Durante l'acquisto delle calze da escursionismo è necessario osservare i seguenti 4 punti:
– altezza 
– imbottitura 
– materiale 
– vestibilità 
 

Altezza

Le calze proteggono la pelle delle caviglie e dei polpacci dall'attrito. Un fattore è particolarmente importante: le calze da escursionismo devono essere più alte delle scarpe da escursionismo
 

Imbottitura

Tre cose sono importanti nella scelta della giusta imbottitura: le temperature, il grado di difficoltà dell'escursione e la durata. Scopri qui quale imbottitura fa per te.

  • Nessuna imbottitura
    Cosiddetta sottocalza. Molto traspirante e quindi perfetta per le temperature calde o come protezione aggiuntiva sotto le calze da escursionismo più spesse.
  • Imbottitura leggera
    Ideale per le giornate calde. L'elemento centrale è la regolazione dell'umidità. Relativamente sottile ma offre una protezione leggera in zone importanti come il tallone e l'avampiede.
  • Imbottitura media
    Buona imbottitura del tallone e dell'avampiede. Perfetta per escursioni più lunghe e per il backpacking nonché per le gite nelle giornate più miti e fresche.
  • Imbottitura pesante
    In generale, le calze da escursionismo più spesse, più calde e con il più alto grado di imbottitura. Ideale per lunghe escursioni, alpinismo su terreni difficili e con temperature fredde

Materiale

Fibre sintetiche o lana merino? Per quel che riguarda le calze da escursionismo, la maggior parte dei produttori si affida a un mix di fibre intelligente. Anche qui la scelta dipende dalle condizioni climatiche, dal terreno e dalla durata dell'escursione. Vengono utilizzati principalmente i seguenti materiali.

  • Lana merino
    Per l'inverno o le temperature basse e per le gite più lunghe. Non trattiene l'umidità e la trasferisce invece immediatamente alla scarpa. I piedi restano caldi e asciutti. Ideale per le persone che hanno facilmente i piedi freddi. Viene utilizzata principalmente alla caviglia e nella parte centrale del piede per offrire comfort e ammortizzazione.
  • Cotone
    Adatto per temperature più elevate, gite più brevi e passeggiate in città. Attenzione: un'elevata percentuale di cotone può far sì che le calze assorbano e trattengano l'umidità. Ciò causa la formazione di pieghe, il che a sua volta favorisce le vesciche e sfortunatamente anche i cattivi odori.
  • Fibre sintetiche come poliammide, polipropilene ed elastam
    Queste fibre sono un buon rimedio contro i piedi umidi e la formazione di cattivi odori e batteri. Mentre l'elastam migliora la vestibilità, il polipropilene evade particolarmente bene l'umidità. La poliammide rende le calze più durature e di regola è più resistente all'usura del poliestere e viene spesso utilizzato nelle zone fortemente sollecitate come i talloni o le dita dei piedi

Tra l'altro, la lana merino e le fibre sintetiche sono perfette con le scarpe in Gore-Tex .


Vestibilità

  • Le calze devono essere ben aderenti, non devono formare pieghe né scivolare dai piedi
  • L'orlo non dovrebbe lasciare segni sulla pelle
  • Libertà di movimento per le dita dei piedi
  • Comfort elevato

Consiglio: quando acquisti calze, usa la misura del tuo piede come guida e non il numero della tua scarpa. Alcune persone tendono ad acquistare scarpe più grandi, il che a sua volta può portare all'acquisto di calze troppo grandi.

Le domande più frequenti

Come evito le vesciche?

  • La vestibilità deve essere perfetta, vedi i fattori sopra indicati.
  • Alto grado di tenuta, resistente agli scivolamenti.
  • Clima del piede asciutto: in caso di piedi bagnati, le calze si attaccano alla pelle e si formano vesciche.
  • Durante le pause togliersi le scarpe e le calze e concedere una pausa ai piedi.
  • Trattare i piedi con una crema per i piedi preventiva. Ciò rende la pelle più morbida e meno soggetta alle vesciche.
     

È sensato indossare più calze una sopra l'altra?
. Chi ha fatto il servizio militare lo sa: con calze a due strati oppure due calzini, le calze strofinano l'una contro l'altra invece che contro la pelle. Ciò è particolarmente vantaggioso per le persone dalla pelle sensibile. Per questo consigliamo sottocalze sottili, che possono essere indossate comodamente sotto le calze da escursionismo più spesse.


Quante calze da escursionismo mi servono?
Dipende da dove vuoi andare in gita e dal clima. A tale scopo fa riferimento ai consigli disponibili al capitolo Imbottitura. In linea di principio, per ogni clima occorre la calza giusta. In caso di gite più lunghe e sbalzi di temperatura, avere con sé numerosi modelli è sicuramente ideale. 
 

Devo cambiarmi i calzini durante l'escursione?
Dipende. Due paia di calze da escursionismo sono particolarmente sensate se si hanno i piedi umidi durante le gite più lunghe o in caso di piedi caldi quando la temperatura aumenta.

Le 11 calze più acquistate

  1. Salomon Hiking Performance Pro: imbottitura da media a pesante per lunghe gite, alpinismo e temperature fredde 
  2. Rohner Fibre Tech: imbottitura media per lunghe gite 
  3. Wrightsock Escape Jakobsweg: imbottitura media per lunghe gite 
  4. Rohner Fibre Light: imbottitura leggera per le giornate calde 
  5. Trevolution Trekking: imbottitura media per lunghe gite 
  6. Falke TK2: imbottitura da media a pesante per lunghe gite, sport alpino, temperature fredde
  7. Rohner Fiber High Tech: imbottitura pesante per escursioni in montagna e temperature fredde 
  8. Salomon Hiking Exit: imbottitura da media a pesante per lunghe gite, sport alpino, temperature fredde
  9. Falke TK2 Wool Women (disponibile anche come modello da uomo): imbottitura da leggera a media per lunghe gite e giornate fredde 
  10. Rohner Trek’n Travel: imbottitura leggera per giornate calde e gite brevi 
  11. Icebreaker Hike + Light Crew: imbottitura leggera per giornate calde

Nostre marche


SXX_2021_2spaltiger_Teaser_Fussanalyse_620x349_ohne_Nr2 (2).jpeg

Analisi 3D gratuita del piede e dello stile di corsa